Francia: l'indice dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,4%

Analisi dei mercati finanziari e delle materie prime

Nelle ultime 24 ore, l'EUR è aumentato dello 0,25% rispetto al dollaro USA, chiudendo a 1,1815 dollari di ieri. Sul fronte dei dati macro, nel mese di luglio l'indice dei prezzi al consumo in Francia è cresciuto dello 0,4% su base mensile dal +0,1% della rilevazione precedente. Il dato è in linea con la stima preliminare e con il consensus. L'indice armonizzato è aumentato dello 0,9% su base annua e dello 0,4% su base mensile. Durante la sessione asiatica, la coppia di valute EUR/USD è stata quotata di 1,1810$, in diminuzione dello 0,04% rispetto alla chiusura di ieri. In caso di storno down, la coppia potrebbe trovare supporto a 1.1780$ seguito da 1.1724$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 1.1851$, seguito dall'1.1917$.

Nelle ultime 24 ore, la GBP è aumentato dello 0,29% rispetto al dollaro USA, chiudendo a 1,3070 dollari di ieri. Durante la sessione asiatica, la coppia di valute GBP/USD è stata quotata di 1,3059$, in diminuzione dello 0,09% rispetto alla chiusura di ieri. In caso di storno down, la coppia potrebbe trovare supporto a 1.3014$ seguito da 1.2952$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 1,3125$, seguito da 1,3187$.

Nelle ultime 24 ore, l'USD è diminuito dello 0,33% rispetto allo franco svizzero CHF, chiudendo a 0,9097 dollari di ieri. Secondo l’ultimo rapporto dell'ufficio nazionale di statistica elvetico, in luglio i prezzi a produzione e import sono calati in Svizzera del 3,3% annuo, in ulteriore miglioramento rispetto alla precedente contrazione del 3,5% (4,5% in maggio). Su base mensile l'indice è invece salito dello 0,1% dopo il progresso dello 0,5% di giugno. Sul fronte dei dati macro USA, le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti si sono attestate a 963 mila unità da 1,191 milioni di unità (dato rivisto) della settimana precedente. Gli economisti avevano previsto 1,120 milioni di unità. Durante la sessione asiatica, la coppia di valute USD/CHF è stata quotata di 0,9104$, in aumento dello 0,08% rispetto alla chiusura di ieri. In caso di storno down, la coppia potrebbe trovare supporto a 0,9082$ seguito da 0,9050$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 0,9135$ seguito da 0,9168$.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group


Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group Holdings Limited, una società registrata a Cipro e regolamentata dalla CySEC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.