I prezzi del petrolio in rialzo dopo la riunione dell'Opec+

Analisi dei mercati finanziari e delle materie prime

Nelle ultime 24 ore, il greggio è aumentato del 3,83% chiudendo a 39,07 dollari al barile. Oggi il prezzo del petrolio sta aumentando grazie all'incontro del Comitato di monitoraggio ministeriale dell'Opec +, tenutosi ieri. I nuovi accordi Opec+ sono entrati in vigore a maggio con una riduzione della produzione di petrolio di 9,7 milioni di barili al giorno per due mesi, anche se il 6 giugno questa condizione è stata estesa a luglio. Inoltre, il volume di riduzione della produzione diminuirà a 7,7 milioni di barili al giorno fino alla fine dell'anno e a 5,8 milioni alla fine di aprile 2022. Sul fronte dei dati macro, negli Stati Uniti le nuove richieste di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata il 12 giugno si sono attestate a 1,508 milioni di unità, oltre alle attese (1,300 milioni di unità) ma in diminuzione rispetto i dati della settimana precedente (1,566 milioni di unità). Il numero totale delle persone che hanno richiesto l'indennità di disoccupazione (calcolato sui dati al 5 giugno) si attesta a 20,544 milioni, in diminuzione ai 20,606 milioni della rilevazione precedente (attese 19,800 milioni).

Durante la sessione asiatica, la quotazione del petrolio greggio è stata di 39,24$, in aumento dello 0,35% rispetto alla chiusura di ieri. In caso di storno down, la quotazione potrebbe trovare supporto a 37,74$ seguito da 36,27$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 40,11$ seguito da 40,96$.

Nello stesso tempo, XAU/USD è diminuito dello 0,35% chiudendo a 1730,02 dollari l'oncia. Nella sessione asiatica, la quotazione dell'oro è stata di 1733.62, in aumento dello 0,22% rispetto alla chiusura di ieri. In caso di discesa, la quotazione dell'oro potrebbe trovare un supporto a 1721.12$ seguito da 1708,66$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 1747,62$ seguito da 1761,65$.

Contemporaneamente, XAG/USD è diminuito dello 0,11% chiudendo a 17,67 dollari l'oncia. Nella sessione asiatica, la quotazione dell'argento è stata di 17.676$, in leggera diminuzione rispetto alla chiusura di ieri. In caso di discesa, la quotazione dell'argento potrebbe trovare un supporto a 17,45$ seguito da 17,28$, mentre in caso di rally, la prima resistenza si trova ora a 17,96$ seguito da 18,29$.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group


Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group Holdings Limited, una società registrata a Cipro e regolamentata dalla CySEC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.