Il graduale recupero del dollaro USA

Analisi dei mercati finanziari e delle materie prime

Nella pubblicazione odierna affronteremo i seguenti argomenti:

- La crescita degli indici azionari statunitensi.

- Il calo del prezzo dell'oro.

- Le riserve di petrolio negli Stati Uniti.

- L'incontro di Trump con i medici che si occupano del coronavirus.

Questa settimana è iniziata con una crescita, e quindi con un aggiornamento dei massimi storici dell'indice azionario statunitense - S&P 500. Prima dell'apertura della sessione americana, i futures su questo indice erano scambiati al livello di 3440 dollari - dell'1% in più rispetto ai massimi precedenti, stabiliti nel febbraio di quest'anno. Inoltre, anche la domanda per il dollaro USA rimane stabile.

Permettetemi di ricordarvi, che il crollo del mercato azionario a cui abbiamo assistito nel marzo di quest'anno, ha comportato un fortissimo aumento del dollaro statunitense. In seguito, gli indici azionari si sono gradualmente ristabilizzati, con un conseguente indebolimento della valuta statunitense. Attualmente, questo schema però non sta funzionando, il che può essere dovuto all'aumento generale della domanda per il dollaro USA, a causa dei rischi crescenti. Parliamo, in questo caso, della diminuzione della domanda di beni provenienti dai paesi in via di sviluppo.

E ora passiamo al mercato dei metalli preziosi. Dopo un'aumento incredibilmente forte del prezzo dell'oro nella seconda metà di luglio, come pure nei primi giorni di agosto, ora stiamo assistendo ad una correzione piuttosto forte. La diminuzione delle quotazioni sta dimostrando che gli investitori e i trader si stanno preparando ad una riduzione della liquidità immessa dalla Fed nel economia statunitense. Qualsiasi conferma di tale notizia non solo metterà sotto pressione l'oro, ma rafforzerà anche il dollaro USA.

Inoltre, occorre prestare attenzione anche ad un altro attivo di materie prime: il petrolio. Abbiamo già ricevuto il rapporto sulle variazioni delle riserve di petrolio greggio dall'API, il quale ha indicato che le riserve di petrolio negli Stati Uniti continuano a diminuire. Se questa informazione sarà confermata anche nel rapporto ufficiale del Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti, la domanda di "oro nero" aumenterà, sostenendo le quotazioni del petrolio.

E ora vorrei concludere la mia recensione odierna con un'altra notizia molto importante per i mercati finanziari: ovvero, l'incontro del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump con i professionisti del settore medico nell'Ufficio Ovale. Stiamo parlando del coronavirus, per cui qualsiasi l'informazione relativa a questo evento potrebbe essere accompagnata da un aumento dell'attività commerciale sui mercati finanziari.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group


Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group Holdings Limited, una società registrata a Cipro e regolamentata dalla CySEC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.