Market Watch. La Cina è pronta per le dure contromisure

Analisi dei mercati finanziari e delle materie prime

La nostra recensione odierna inizia dalla questione del conflitto tra gli Stati Uniti e la Cina. Vi ricordo che la Cina sta ancora cercando di ristabilire la sua fragile condizione politica. Il ministero degli affari esteri cinese ha invitato gli Stati Uniti a porre fine ai loro comportamenti scorretti e di smettere ad andare nella direzione sbagliata, altrimenti la Cina tutelerà la propria sicurezza e i propri interessi riguardo allo sviluppo. A confermare la serietà delle intenzioni della Cina è stato il Bloomberg, con la pubblicazione di un rapporto nel quale affermava che il governo cinese ha ordinato alle grandi aziende agricole statali di sospendere l'acquisto di alcuni prodotti agricoli provenienti dagli Stati Uniti. Per questo motivo, il dollaro statunitense è stato sottoposto alla pressione dei venditori. Nel corso della sessione di negoziazione asiatica, abbiamo assistito ad un significativo rafforzamento della coppia AUD/CAD, il quale è proseguito anche durante la sessione europea raggiungendo il 2% circa. Quindi, gli acquisti al momento non sono più consigliabili.

E ora passiamo al mercato del petrolio, il quale continua a migliorare grazie all'ottimismo per il prossimo incontro OPEC+, del quale forse oggi si conoscerà la data. Tuttavia, la domanda per il petrolio greggio rimane ancora piuttosto contenuta. I tori non riescono ad oltrepassare i 36 dollari al barile. Pertanto, permane il rischio che si verifichi una flessione correttiva.

Inoltre, bisogna anche considerare che durante la sessione di negoziazione europea non ci saranno delle pubblicazioni macroeconomiche importanti, anche se l'attività commerciale rimane piuttosto elevata. Dato tutto ciò, è probabile che durante l'apertura dei mercati statunitensi si verifichi un aumento della volatilità. Qualsiasi l’intervento da parte degli Stati Uniti nei confronti della Cina, nonché il rilascio dei rapporti, potrà avere un forte impatto sulla valuta statunitense. Inoltre, bisogna prendere in considerazione anche i rischi relativi al mercato azionario statunitense. Gli principali indici USA hanno iniziato la giornata dalla loro correzione, quindi non escludo che si possa verificare un incremento delle vendite al momento dell'apertura del mercato statunitense.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group


Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group Holdings Limited, una società registrata a Cipro e regolamentata dalla CySEC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.