Market Watch. La ripresa del dollaro USA

Analisi dei mercati finanziari e delle materie prime

 

Nella pubblicazione odierna affronteremo i seguenti argomenti:

- Il rafforzamento generale del dollaro USA.

- Il mercato azionario americano è in zona verde.

- Il silenzio del mercato petrolifero.

- La correzione sui mercati dei metalli preziosi.

Nell'ultimo giorno di negoziazione della settimana precedente, è stato pubblicato il rapporto sul mercato del lavoro statunitense. I dati riportati si sono rivelati decisamente migliori di quelli precedenti e previsti, il che ha fornito un notevole supporto alla valuta statunitense. Allo stesso tempo, credo che gli ulteriori aumenti del dollaro USA saranno limitati, visto il crescente volume di denaro immesso nell'economia da parte della Fed.

Permettetemi di ricordarvi, che è stata la politica monetaria della Fed a mettere sotto pressione il dollaro nelle ultime settimane. Anche se, è grazie a questa politica che il mercato azionario è rimasto al riparo da una più potente ondata di ribassi. Di conseguenza, la comparsa di nuove informazioni relative ad ulteriori stimoli, riporterebbe di nuovo sul mercato i venditori del dollaro USA.

E ora passiamo al mercato azionario. La pubblicazione del rapporto sulla situazione del mercato di lavoro statunitense, non ha fornito un sostegno agli indici azionari statunitensi. Ciononostante, la dinamica complessiva degli scambi rimane comunque al rialzo. Pertanto, qualsiasi informazione relativa alla disponibilità della Fed di aumentare gli incentivi, potrebbe contribuire a rafforzare maggiormente gli indici azionari statunitensi, indebolendo così la valuta americana.

Vorrei inoltre richiamare la vostra attenzione anche sui mercati delle materie prime, in particolare sulla notevole diminuzione dell'attività commerciale sul mercato del petrolio. Secondo gli acquirenti, il segnale negativo è stato costituito dal fatto, che il petrolio greggio non ne riuscito a superare i 42 dollari la scorsa settimana. Comunque, non escludo la comparsa di una forte ondata di crescita a medio termine. Inoltre, stiamo assistendo ad un consolidamento da record delle quotazioni a 42 dollari - tutto ciò indica una chiara l'incertezza sul mercato ed un conseguente aumento degli acquisti.

E concludiamo la nostra recensione odierna analizzando la situazione attuale del mercato dei metalli preziosi. Durante tutta la settimana passata, il prezzo dell'oro era in continuo aumento, aggiornando di conseguenza i suoi massimi storici. Tuttavia, il rilascio del rapporto relativo al mercato del lavoro negli Stati Uniti, inaspettatamente buono, ha notevolmente diminuito l'interesse degli investitori per i beni di rifugio. Ciononostante, le vendite attive non sono consigliate, visto la tendenza generale al rialzo, oltre alla morbida politica monetaria della Federal Reserve.

Questa analisi non intende essere un invito o un suggerimento ad operare, ma solo una personale e momentanea visione, dell'autore, relativa allo strumento finanziario in analisi.

FIBO Group


Analista

Il miglior modo per vincere é imparare a non perdere
Avviso Importante
Facendo clic su “Continua” verrai reindirizzato al sito internet di proprietà della FIBO Group Holdings Limited, una società registrata a Cipro e regolamentata dalla CySEC. Puo' leggere le condizioni del Contratto Cliente al link. Fai clic su “Annulla” per rimanere su questa pagina.